Una lacerazione è provocata da un impatto fisico breve e violento, come quando si viene colpiti da qualcosa o si urta l'angolo di un mobile. La pelle è più soggetta a rottura nei punti in cui ricopre un osso. A volte è necessario ricucire le lacerazioni dal momento che possono presentare bordi irregolari e frastagliati, che ricrescono poi insieme con difficoltà, lasciando cicatrici.

Applicate una medicazione compressiva

Per il trattamento iniziale di una ferita, applicate una medicazione sterile su di essa fissandola con un cerotto elastico. Una medicazione compressiva è il bendaggio adatto per arrestare un’emorragia. Avvolgete la medicazione sterile con qualche giro di garza, poi effettuate un ulteriore bendaggio a mo' di tampone compressivo (un pacchetto di fazzolettini di carta sarà sufficiente, se necessario). Fissate, inoltre, il tutto con un cerotto. Ma attenzione: l'obiettivo è arrestare l'emorragia non bloccare completamente la circolazione sanguigna in quella parte del corpo.
 

 

Consultare un medico

Casi da sottoporre a un medico: le punture (soprattutto in presenza di corpi estranei), i graffi e i morsi di animali, le ustioni estese e le ferite con forte sanguinamento devono essere curate da un medico.