Nella maggior parte dei casi le ustioni gravi si producono nel corso di attività di svago, quali il barbecue e la cucina, e durante gli incidenti stradali. A seconda della durata e della temperatura, il calore può provocare danni enormi alla pelle. Le ustioni sono suddivise in diversi gradi di gravità: un'ustione di primo grado interessa l'epidermide, una di secondo grado danneggia la pelle fino al derma, mentre una di terzo grado distrugge tutta la zona della pelle, compresi i nervi e i vasi.

Non trattate le ustioni con rimedi casalinghi

Un'ustione non più grande del palmo di una mano dev'essere raffreddata il più rapidamente possibile con acqua non al di sotto dei 15 °C, per un massimo di 20 minuti. Non applicate mai, invece, cagliata, yogurt o olio sulla pelle ustionata. Qualora la pelle fosse così gravemente danneggiata da provocare la formazione di vesciche, consultate immediatamente un medico; se l'ustione interessa una zona più vasta, la migliore opzione è contattare un Centro Grandi Ustionati.
 

 

Consultare un medico

Casi da sottoporre a un medico: le punture (soprattutto in presenza di corpi estranei), i graffi e i morsi di animali, le ustioni estese e le ferite con forte sanguinamento devono essere curate da un medico.